Mar. Nov 24th, 2020
nuova-lamborghini-urus-2017

È dal 2012 che si sente parlare di un SUV marchiato Lamborghini: dal 2018 Lamborghini Urus diventerà realtà. Scopriamone i dettagli e l’innovativo motore.

URUS CONCEPT SU STRADA

nuova-lamborghini-urus-frontale-2

Era il 2012 quando la casa di Sant’Agata Bolognese presentò il concept Urus.

Questo progetto fece parlare molto di sé a causa delle linee totalmente distanti rispetto alla produzione della casa.

Lamborghini Urus è infatti un SUV, il primo SUV di Lamborghini, che come già fatto praticamente da tutti i marchi automobilistici ha deciso di produrre una vettura destinata ad un pubblico più ampio, ma che non dimentica il proprio DNA da corsa.

Tuttavia, anche se rappresenta una novità inedita per Lamborghini, il fatto che l’auto sia un SUV non è l’unica sorprendente novità. Anche il motore della Urus presenta infatti una sorpresa non scontata.

LAMBORGHINI URUS 2018: IL DESIGN DEGLI ESTERNI

nuova-lamborghini-urus-posteriore-2

Come già ampiamente detto, Lamborghini Urus è il primo SUV della storia del marchio ma non dimentica le proprie origini sportive.

Le linee sono muscolose ma al tempo stesso filanti; sulla fiancata spicca la linea che congiunge la parte posteriore al passaruota anteriore, che contribuisce a proiettare il profilo dell’auto verso il basso.

Nella parte anteriore spiccano i gruppi ottici dalla forma triangolare e proiettati verso le fiancate, mentre nella parte inferiore protagonista è l’ampia mascherina con importanti prese d’aria collocate al di sotto dei fari.

Di chiara ispirazione Lamborghini anche la parte posteriore di Urus, dove risalta maggiormente l’ampia luce da terra. I gruppi ottici sono uniti da una striscia che percorre tutto il posteriore e sono posti simmetricamente ai doppi scarichi che conferiscono un aspetto sportivo all’insieme. nuova-lamborghini-urus-fiancata

INTERNI: COMFORT E SPORTIVITÀ

nuova-lamborghini-urus-interiore

Aprendo le porte di Lamborghini Urus si viene avvolti da un abitacolo dall’impronta sportiva, ma concepito per il massimo comfort di passeggeri e guidatore.

Il volante tagliato ricorda l’impostazione sportiva del SUV, ripresa anche dai sedili avvolgenti composti da più elementi, che assicurano il massimo della comodità alla guida.

Il tunnel centrale divide nettamente la postazione del guidatore e ospita il cambio e lo schermo dell’infotainment, che come il cruscotto seguono linee pulite ed essenziali.

Le immagini del modello di Lamborghini Urus diffuse, mostrano interni con colorazione a contrasto, dove il bianco caratterizza i sedili, il volante e parte della plancia, ma è facile prevedere una forte possibilità di personalizzazione in tal senso.

PREZZO E DATA DI VENDITA

Al momento da Bologna non sono ancora stati comunicati dettagli sul prezzo di Lamborghini Urus.

Quello che però è possibile intuire è che il SUV verrà messo in vendita ad un prezzo relativamente più accessibile rispetto alle vetture sportive.

Infatti la casa di Sant’Agata ha comunicato che a partire dal 2018 verranno prodotti mille esemplari del SUV, ma che già dall’anno successivo la produzione verrà aumentata a 3.500 unità.

La produzione su larga scale rispetto alle sportive fa quindi presupporre una fascia di prezzo inferiore ed una produzione più in serie, come dimostrano anche le nuove assunzioni di 350 nuovi addetti per il progetto Lamborghini Urus.

Anche la data di arrivo in concessionaria non è ancora stata comunicata con certezza, anche se secondo alcune fonti già dalla fine del 2017 sarà possibile vedere Lamborghini Urus circolare sulle strade italiane.

Nel frattempo non rimane quindi che attendere nuovi dettagli sull’avvio della produzione. Nell’attesa gli appassionati possono però continuare ad ammirare le sportive della casa, come la Huracan Performante.