Mar. Nov 24th, 2020
mercedes-maybach-vision-6-cabriolet

Appena svelata la Mercedes Maybach Vision 6 Cabriolet fa già parlare di sé grazie allo stile unico unito all’alimentazione elettrica. Scopriamone tutti i dettagli.

MERCEDES MAYBACH VISION 6 CABRIOLET: ELEGANZA E TECNOLOGIA

mercedes-maybach-vision-6-cabriolet-lato-2

Eleganza è la prima parola che viene in mente osservando le immagini della nuova Mercedes Maybach Vision 6 Cabriolet.

Il concept presentato non casualmente al concorso di eleganza di Peeble Beach (California).

Il nuovo concept tedesco non è però solo un’auto da ammirare dal punto di vista dello stile.

Infatti unisce al design degli esterni e alla ricercatezza degli interni la tecnologia dell’alimentazione elettrica, capace di fornire una notevole autonomia di viaggio.

MERCEDES MAYBACH VISION 6 CABRIOLET: QUATTRO MOTORI ELETTRICI

mercedes-maybach-vision-6-cabriolet-frontale-2

Mercedes Maybach Vision 6 Cabriolet è alimentata da quattro motori elettrici posizionati all’interno delle ruote e capaci di raggiungere complessivamente la potenza di 760 CV.

I motori sono collegati ad un accumulatore di energia dalla forma piatta, per ridurre lo spazio occupato nelle vettura. La potenza disponibile consente all’auto di raggiungere i 100 km/h da ferma in circa quattro secondi, per una velocità massima di 250 km/h.

Come sempre quando si tratta di auto ad alimentazione elettrica, l’autonomia non è un dato trascurabile.

Mercedes Maybach Vision 6 Cabriolet è in grado di percorrere circa 500 chilometri con una ricarica completa, ma è possibile anche usufruire della ricarica rapida che con cinque minuti di alimentazione permette alla vettura della casa della stella un’autonomia di cento chilometri.

Trattandosi di una vettura interamente elettrica, sono del tutto azzerate le emissioni di CO2.

ESTETICA DI LUSSO

mercedes-maybach-vision-6-cabriolet-fianco-2

Il posizionamento dei motori nelle ruote sembra in apparenza contrastare con le grandi dimensioni dell’anteriore, dettate quindi esclusivamente dall’estetica.

Ciò che spicca immediatamente è infatti il frontale dell’auto, caratterizzato da un lungo cofano.

Nella parte anteriore si nota l’importante griglia con elementi verticali cromati, resa ancora più imponente dal contrasto con i gruppi ottici anteriori.

Questi sono caratterizzati da una forma allungata e sottile, che conferisce alla Mercedes Maybach Vision 6 Cabriolet un aspetto aggressivo e ricercato al tempo stesso.

Osservandola sulla fiancata spicca il piccolo parabrezza fortemente inclinato, che rimarca ancora una volta l’imponente parte frontale.

Lateralmente le dimensioni appaiono ancora maggiori; Maybach Vision 6 Cabrio misura infatti quasi sei metri di lunghezza, con un evidente richiamo alle grandi auto di lusso del passato.

Osservando ulteriormente la fiancata spiccano i cerchi di grandi dimensioni, mentre il posteriore è caratterizzato da gruppi ottici che si inseriscono alla perfezione nella forma sottile ed allungata.

INTERNI DA YACHT

mercedes-maybach-vision-6-cabriolet-interni-2

Il lusso continua anche all’interno del nuovo concept Mercedes, dove il fondo in legno crea un gioco di contrasti sia con i sedili in pelle bianca sia con la fascia display blu che dalla plancia avvolge tutta l’area dei sedili di guidatore e passeggero.

L’auto è dotata di due head up display che permettono di visualizzare le informazioni sul percorso e le funzioni utili alla guida direttamente sul parabrezza.

La forma dei sedili è futuristica, con un tunnel centrale che separa nettamente le due sedute. Il tunnel non è però collocato sul fondo della vettura, ma è rialzato, in modo da permettere di vedere la luce blu trasmessa dalle fibre ottiche che ripropongono l’andamento dell’energia dei propulsori elettrici.

I comandi e la strumentazione presentano invece un aspetto retrò che ben si integra con il mix di passato e futuro che l’auto trasmette.

PREZZO E DISPONIBILITÀ

La cabrio Maybach Vision 6 è un prototipo e non sarà quindi disponibile nelle concessionarie; di conseguenza non è possibile parlare di un prezzo di vendita.

Tuttavia non è escluso che le novità tecnologiche e le soluzioni stilistiche presentate possano essere utilizzate sui modelli allo studio della casa.