Gio. Mar 4th, 2021
come posizionare un sito su google

Come posizionarsi su Google

Vuoi sapere come posizionare un sito su Google per far comparire il tuo sito nelle prime posizioni della SERP, cioè la pagina delle ricerche degli utenti nel più utilizzato dei motori di ricerca del mondo?

Se la tua risposta è affermativa allora troverai molto interessanti i prossimi paragrafi.

Ti parlerò anche di come posizionarsi su Google Maps. Si tratta di un servizio di mappe che Google mette a disposizione per per essere sempre presente online con la tua attività.

Quindi metti comodo e iniziamo.

Indicizzare un sito web

Hai aperto un blog già da un po’, ma non riesci a farlo decollare?

Molto probabilmente non è ben posizionato su Google e le persone non riescono a trovarlo, niente panico, in questo articolo ti spiegherò come indicizzare un sito web e quindi posizionarsi su Google ed aumentare le visite del tuo blog.

Con gli strumenti giusti, non solo Google si accorgerà di te, ma anche le visite aumenteranno.

Prima di entrare nel merito di come posizionare un sito su Google voglio spiegarti come indicizzarlo.

Nel caso non ne fossi a conoscenza, Google indicizza i siti automaticamente, questo vuol dire che, nella maggior parte dei casi, non serve fare nessuna segnalazione.

In alcuni casi, piuttosto rari, il motore di ricerca potrebbe non individuare il tuo sito, in questi casi è necessario un intervento manuale per inserirlo nell’indice di Google.

Se vedi che il tuo sito non compare nella pagina che contiene i risultati di ricerca, SERP, di Google, molto probabilmente devi procedere con una segnalazione, dovrai utilizzare la pagina “Aggiunta-Aggiornamento” di un URL.

Farlo è abbastanza semplice, cerca su Google “Aggiunta/Rimozione di un URL” clicca sul primo risultato della SERP e inserisci l’URL della home del tuo sito nel campo “URL” e nel campo “Commenti” metti una breve descrizione che riguarda il tuo sito.

Infine clicca su “Aggiungi URL” che trovi subito sotto e la segnalazione è inoltrata.

Adesso devi solo aspettare, la segnalazione una volta arrivata a Google, ci metterà qualche giorno, dovrebbe indicizzare il sito. Segui i consigli dei prossimi capitoli per migliorarne il posizionamento.

Come indicizzare un sito su google: utilizza in modo efficace la SEO

Ultimo consiglio su come indicizzare un sito su google e l’utilizzo della Seo, acronimo di Search Engine Optimization, è di fondamentale importanza per il posizionamento sito web su Google o su altri motori ricerca.

Nessuno, a parte la poca gente che conta all’interno di Mountain View, conosce in modo esatto le varie meccaniche degli algoritmi di Google. Quindi nessuno è in grado di determinare in modo esatto quali sono le tecniche SEO più efficaci.

Sono più di 200 le variabili esaminate da Google per decidere quali contenuti vanno posizionati in cima alla classifica e quali invece no.

Il motore di ricerca ha come obiettivo di dare all’utente il risultato migliore possibile, o quello più pertinente alla domanda posta dall’utente.

Saper creare contenuti di alta qualità e che siano pertinenti alle ricerche effettuate dall’utente è il fattore determinante per posizionare un sito su Google. Non dare retta a chi dice che la keyword va ripetuta decine di volte all’interno di un articolo.

Questa tecnica, detta in gergo keyword stuffing, rischia addirittura di penalizzarti.

Quindi utilizza la keyword all’interno del titolo e inseriscila nel testo circa 3 volte in maniera naturale puntando sulla qualità e dando informazioni aggiornate, se serve utilizza sinonimi della parola chiave.Sicuramente ti starai chiedendo come puoi creare contenuti che siano pertinenti e di qualità.

Esistono degli strumenti gratuiti che possono aiutarti in questo lavoro di analisi per riuscire a realizzare contenuti interessanti.Tra questi strumenti, quelli che dovresti utilizzare sono “Google Trends” e “keywordTool”.

  • Google Trends consente di vedere lo storico delle ricerche effettuate dal 2004 fino a oggi su Google e di conoscere in tempo reale le parole chiave più uste in una determinata area geografica o in un determinato momento.
  • KeywordTool può darti degli spunti editoriali fornendoti parole chiave correlate a quella principale, utile per esempio per creare sotto capitoli pertinenti.

Potresti essere interessato al nostro articolo: Search Intent: La vera sfida dei SEO? L’intento di ricerca

Altra soluzione per migliorare il tuo posizionamento su google consiste in alcuni strumenti per i Webmaster.

Si tratta di tool offerti da Montain View che ti consente di monitorare il tuo sito web, avere rapporti ricchi di dettagli e informazioni utili. Inoltre questi tool ti consentono di sapere se il tuo sito viene penalizzato da Google e anche il motivo.


Come posizionarsi su Google Maps

Dopo aver visto come indicizzare un sito web e quindi come posizionarsi su google vediamo anche come posizionarsi su google maps uno strumento con molti risvolti positivi per i proprietari di attività commerciali.

Se al posto di comparire in cima alla SERP ti interessa segnalare la tua attività per farla comparire in Google Maps, devi collegarti alla pagina principale, cliccare sulle tre lineette in alto a sinistra e selezionare Aggiungi un luogo mancante.

Accedi al tuo account Google e compila il form che ti appare in alto a sinistra con tutte le informazioni richieste. Clicca su “Aggiungi orari” per inserire gli orari di apertura al pubblico della tua attività e poi clicca il pulsante azzurro “Invia”.Google riceverà la tua segnalazione e, in pochissimo tempo, posizionerà la tua attività su Google Maps.

Per avvisarti dell’avvenuto posizionamento riceverai una email da Google. Questa procedura può essere eseguita tranquillamente da computer, tablet e smartphone.

Una raccomandazione nel momento in cui la tua attività sarà posizionata su google maps… attenzione alle recensioni !!!

Questo strumento si traduce in un ottimo veicolo per posizionarsi su google maps ma fai attenzione ai feedback dei tuoi clienti perchè le recensioni negative resteranno per sempre online.

Spero di averti aiutato a capire come posizionare un sito su Google per far crescere la tua attività nel più breve tempo possibile.